LA NOTTE DEGLI AVVOCATI A NAPOLI DOMINA VILLA DOMI CON MARIA MONSE’ E ALESSANDRA CLEMENTE

LA NOTTE DEGLI AVVOCATI A NAPOLI DOMINA VILLA DOMI CON MARIA MONSE’ E ALESSANDRA CLEMENTE

Maggio 12, 2022 Off Di Giorgia Fabiani

La notte degli avvocati a Napoli per un gala a Villa Domi

Ieri, Venerdì 6 maggio, si è tenuta presso la prestigiosa tenuta del 700 Villa Domi la serata dedicata

all’Avvocatura Napoletana “Meeting per una Avvocatura Libera e Coesa” un appuntamento serale conviviale,

il primo dopo il lungo periodo di limitazioni causate dal Covid, dedicato alle toghe portenopee, la comunità

di professionisti più numerosa di Napoli.

Una serata di incontro e dibattito aperta alla società civile e con la partecipazione di esponenti del mondo

della cultura, dello spettacolo, dell’impresa, della politica, del giornalismo e delle istituzioni.

L’evento ha visto la partecipazione dei Consiglieri dell’Ordine degli Avvocati di Napoli, avvocati Carmine

Foreste, Ilaria Imparato, Eugenio Pappa Monteforte, Sabrina Sifo, Immacolata Troianiello, Giacomo

Iacomino, dal rappresentante OCF avv. Armando Rossi, dei rappresentanti delle Associazioni forensi, gli

avvocati Giuseppe Landolfo, Roberta Nobile, Claudia Salzano, Michele Bisceglia, Cristiano Capurro, Orlando

Casadio, Francesco Faiello, Giustino Ferone, Francesco Gargiulo, Vito Manna, Valeria Pessetti, Francesco

Priore, Umberto Truglio (ANAI-Associazione Nazionale Avvocati Italiani Sez. Napoli, AIGA – Associazione

Italiana Giovani Avvocati Sez. Napoli, AGAI – Associazione Giovani Avvocati d’Ischia, Ass.ne Porzio di

Portici/Ercolano, Alpha Lawyers, UGP-Unione Giovani Penalisti, UGC-Unione Giovani Civilisti, Ex Adverso,

Dimensione Forense, Giuristi Del Golfo, Magna Carta, ADU-Associazione difensori d’ufficio Sez. Napoli,

Evoluzione Forense, MIA-Movimento indipendente per l’avvocatura).

L’iniziativa è l’ultima tappa di un percorso tematico dedicato alle elezioni dei delegati al XXXV Congresso

Nazionale Forense, che si terranno il 10 e 11 maggio p.v. presso le Sale Metafora e Girardi del Tribunale di

Napoli.

“Liberi e Coesi è l’opportunità di cambiare – dichiara il Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli,

l’avvocato penalista Carmine Foreste. “Un gruppo che guarda al futuro – prosegue Foreste – circondato da

energie positive e dal supporto sempre crescente di tanti colleghi, che sono parte integrante di un progetto

condiviso. Un impegno che vuole condurre la professione lontano dagli errori del passato, lontano da una

visione limitata e da una gestione distruttiva e per nulla inclusiva. Crediamo nelle forze giovani, nella

esperienza e nelle competenze, nella condivisione delle decisioni, nel confronto e nella sintesi nell’unità

classe. Nel dialogo costante con la società civile, con la magistratura e con le istruzioni tutte. Insieme con un

solo obiettivo: la tutela dei diritti. Un unione che questa serata ha voluto celebrare” conclude il consigliere

Foreste.

Alla serata infatti hanno preso parte insieme a tante e tanti avvocati del foro di Napoli il patron di Villa Domi Mimmo Contessa, Maria Monsè, Paola Mercurio, Anna Capasso, Ainet Stevenson, amministratori delegati del Gruppo Ipas, Casa Infante, Poppella, Jesce Sole, la regista Manuela Mose e Alessandra Clemente già assessore e Consigliera comunale della città di Napoli.