Grande successo a Valmontone per il progetto “Arte da Bere – Le Dimore del Vino”

Grande successo a Valmontone per il progetto “Arte da Bere – Le Dimore del Vino”

Febbraio 23, 2022 Off Di Redazione Cultura

Grande successo a Valmontone per l’evento enogastronomico del progetto “Arte da Bere – Le Dimore del Vino” presso il ristorante Antica Cantina. Protagonisti della serata la chef Anna D’Orsi del ristorante Antica Cantina e Riccardo Cori del ristorante Elle Et Lui che, a quattro mani, hanno realizzato un menù molto particolare accompagnato dalle degustazioni della Cantina Azienda Vitivinicola Pileum.

La serata ha avuto inizio con il Carciofo in crosta di pasta sfoglia con provola affumicata di Agerola e speck croccante Trentino per poi proseguire con le Fettuccine rosa home Made con gorgonzola, noci tostate e petto d’oca affumicato (entrambi i piatti preparati da Anna D’Orsi). La cena è proseguita con un Risotto alla zucca, croccante di liquirizia e puntarelle e Pancia di maiale, schiacciata di patate, spinaci saltati e pralinato di arachidi (preparati da Riccardo Cori). La serata si è conclusa con un ottimo dolce, ossia la Semisfera all’anice cioccolato bianco, frutto della passione e crema inglese affumicata.

Presente alla serata il Prof. Fabio Turchetti dell’Università di TorVergata.

Antica Cantina

Il ristorante Antica Cantina nasce dall’esperienza pluriennale di Roberto Proscio, da sempre ristoratore che con la sua famiglia dal 1999 ha aperto a Valmontone uno dei luoghi in cui l’esaltazione dei gusti del territorio sposa l’innovazione, mai fine a se stessa.

Il ristorante è cresciuto di pari passo con la famiglia Proscio, che oltre a Roberto, vede anche la moglie Anna e i figli Alessandra e Fabrizio, autori attivi non solo nella realizzazione dei piatti che vengono proposti ma dell’essenza stessa dell’Antica Cantina.

Se Anna insieme al marito si occupa della scelta delle materie prime e della cucina, la direzione del locale è affidata alla primogenita Alessandra, che con esperienza e audacia riesce a fare dell’Antica Cantina una delle location più apprezzate della zona anche per eventi e cerimonie come matrimoni, comunioni, compleanni e ricevimenti aziendali.

Fabrizio invece è il direttore di sala nonché sommelier. Oltre all’accoglienza e al servizio delle tre sale che accolgono gli ospiti dell’Antica Cantina, si occupa di selezionare i vini delle migliori cantine italiane, dando attenzione e massimo risalto alle piccole eccellenze delle varie regioni. Le migliori etichette trovano spazio nella cantina del ristorante, un luogo magico dove gli intenditori, ma anche i neofiti, possono percorrere un vero e proprio viaggio alla scoperta delle diverse proposte e delle loro storie uniche.

Oggi l’Antica Cantina può contare anche su un personale con esperienza internazionale, potendo così proporre il meglio della cucina italiana, senza isolarsi alla realtà contemporanea, accettando contaminazioni che innovino e conducano alla vera mission della famiglia Proscio: l’esaltazione del gusto e la gioia dei propri ospiti.

Elle Et Lui

Elle et Lui Taverna Urbana è oggi il miglior ristorante di pesce della provincia di Roma.

Tutto inizia dal sogno di un giovane Sous Chef, Riccardo e della sua compagna di avventure, lavoro e poi di vita e soprattutto Capo Pasticcera, Sonia.

Elle et Lui nasce il 27 gennaio 2011, ma la storia di Riccardo e Sonia comincia molti anni prima, tra i fornelli di un famoso hotel di via Veneto. La loro passione per la cucina li porta sino in Québec, dove entrambi hanno l’opportunità di accrescere la loro esperienza ed indagare a fondo l’arte culinaria e la creatività che in essa si cela.

Tornati a casa il loro sogno diventa realtà.

Elle et Lui prende forma: un piccolo ristorate-gioiello, con la cucina orgogliosamente a vista. Un locale accogliente, intimo ma con un tocco di contemporaneità.

Quel tocco che rispecchia anche la loro filosofia in cucina. Elle et Lui- Taverna Urbana propone un menù sempre diverso che cambia con le stagioni. Non solo piatti alla carta, ma anche veri e propri percorsi culinari, ideati personalmente dai due chef. Due come le proposte di degustazione: il Menù Tradizione, dove i piatti della tradizione vengono rielaborati nello stile Elle et Lui; e il Menù Esperimenti dove la creatività e la fantasia più sfrenata sono padrone.

In comune hanno l’attenta selezione degli ingredienti: tutti i prodotti sono personalmente scelti rigorosamente tra le eccellenze della cucina italiana e non solo.

La stessa attenzione è riservata alla selezione dei vini, per meglio accompagnare le originali creazioni.

Elle et Lui Taverna Urbana nel tempo è diventato – anche grazie a tante persone che hanno creduto nel progetto e che insieme hanno fatto un pezzo di strada – un punto di riferimento della cucina gourmet alla portata di tutti. Senza trascurare gusto, ricercatezza, originalità e ospitalità.

Non un ristorante. Non un bistrò. Ma un luogo dove far viaggiare i propri sensi.

Azienda Vitivinicola PILEUM

Siamo nel cuore delle colline di Piglio, un’area di alta e media collina, contrade e paesaggi incantevoli della provincia di Frosinone, alle pendici del Monte Scalambra, orientati verso il Mar Tirreno… benvenuti in Ciociaria, nella sua area storica di vocazione per la produzione dei vini Cesanese del Piglio DOCG.

Nel 2002 amici e famiglie legate alla terra del luogo, si unirono per fondare “Pileum”.

Con qualche anno questa azienda è cresciuta avvalendosi di impianti moderni e tecnologicamente avanzati e producendo vini sempre eleganti nel massimo rispetto dell’antichissima tradizione vitivinicola del Cesanese nel suo territorio di origine.

Un ambiente che offre ispirazioni e la certezza che i grandi vini nascono nella terra: la sintesi della nostra storia é qui intorno a noi e in ogni nostro vino.

La filosofia è semplice e rigorosa: rispetto per la terra, la tradizione e la storia.

I vigneti:

Quindici ettari di vigneto, tra i trecento ed i cinquecento metri sul livello del mare, di età variabile fra un anno e mezzo secolo, a coltivazione esclusivamente manuale, seguendo i principi dell’agricoltura biologica.

La produzione annua si attesta tra i 40 ed i 60 quintali per ettaro per la varietà di Cesanese di Affile in purezza e 60/80 quintali per ettaro per i bianchi da uve di Passerina del Frusinate. I quindici ettari vitati, sono composti da piccoli appezzamenti dislocati nelle aree di Piglio meglio esposte e storicamente più vocate alla viticoltura. Le varietà autoctone coltivate ci consentono di produrre vini dai caratteri varietali e regionali ben spiccati che riflettono l’attenzione individuale, le variazioni stagionali ed il territorio locale.

La Cantina: Le uve selezionate sono raccolte a mano, seguendo scrupolosamente i tempi di maturazione in vigna. Dopo la cura del vigneto, per la migliore qualità delle uve, la vinificazione rappresenta il momento più importante nel processo che permette di ottenere vini di grande spessore ed eleganza. La fermentazione è realizzata in vasche d’acciaio a temperatura controllata, in modo da preservare i valori aromatici ed organolettici dei frutti. L’affinamento avviene in modo tradizionale in grandi botti di legno di rovere francese, mentre i Riserva riposano in barrique.