Nino Graziano Luca, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio

Nino Graziano Luca, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio

Nino Graziano Luca, sarà il conduttore del “Premio Puccini 2019” che si terrà domenica 22 dicembre a Viareggio

Il giornalista ed anchorman Nino Graziano Luca sarà il conduttore del XLVII Premio Puccini che si svolgerà a Viareggio domenica 22 dicembre e che è un riconoscimento che la città di Viareggio e la Fondazione Festival Pucciniano attribuiscono, ogni anno, ad interpreti del mondo dell’opera che nella propria carriera hanno scritto memorabili interpretazioni dei capolavori di Giacomo Puccini.

A ricevere l’ambito premio sarà il soprano Donata D’Annunzio Lombardi.

L’appuntamento è fissato per domenica 22 dicembre alle ore 17.30  presso l’Auditorium Enrico Caruso del Gran Teatro Giacomo Puccini.

Nel corso della serata sarà attribuito anche uno speciale riconoscimento a Emily Zamourka, donna senzatetto americana di origini russe che un giorno in metropolitana si è messa a cantare una delle celebri arie di Puccini, “O mio babbino Caro” che ha emozionato un poliziotto, il quale l’ha prima ripresa con il telefonino e poi l’ha postata su Facebook facendolo diventare in poche ore un video virale con milioni di “like”.

Felice ed entusiasta di questa conduzione Nino Graziano Luca ha affermato: “Noi italiani abbiamo l’obbligo di far capire come e quanto la cultura possa migliorare la qualità della vita ed in tal senso il lavoro svolto a livello internazionale dalla Fondazione del Festival Pucciniano è encomiabile.  Sono dunque onorato che il direttore generale Franco Moretti e la Fondazione mi abbiano scelto per la conduzione di questo prestigioso Premio che negli anni e’ stato conferito a stelle di prima grandezza come Renata Tebaldi, Maria Callas (alla memoria), Raina Kabaivanska, Mirella Freni, Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Montserrat Caballé, Franco Zeffirelli, Lorin Maazel, José Carreras, Riccardo Muti, Luciano Pavarotti, Riccardo Chailly, Woody Allen, Andrea Bocelli, Angela Gheorghiu. Nel mio ruolo di appassionato comunicatore e promotore culturale, per me sarà una grande occasione, nella quale potrò anche annunciare in anteprima la partecipazione, per il secondo anno consecutivo, della Compagnia Nazionale di Danza Storica da me presieduta e diretta nel Cartellone del 66 Puccini Festival la sera del 25 luglio con lo spettacolo: GRAN BALLO DELL’800 e la MANON LESCAUT”. “

ARTICOLI CORRELATI

#iorestoacasa diventa intrattenimento, Trappola è primo show

#iorestoacasa diventa intrattenimento, Trappola è primo show

Il repentino e obbligato cambio di vita, che le situazioni attuali impongono, ha aperto lo spazio per un nuovo modo

LEGGI TUTTO
Primo Maggio: Sting, celebro i lavoratori d’Italia

Primo Maggio: Sting, celebro i lavoratori d’Italia

Ciao a tutti, oggi vorrei celebrare tutti i lavoratori d’Italia: i guidatori di bus e treni, i postini, i fattorini

LEGGI TUTTO
Cannes: Fremaux, possibile collaborazione con Venezia

Cannes: Fremaux, possibile collaborazione con Venezia

Nel titolo di Variety un po’ tutto il senso dell’intervista rilasciata da Thierry Fremaux ovvero: “Il direttore parla di un

LEGGI TUTTO
Gruppo Zegna riapre aziende per fare camici

Gruppo Zegna riapre aziende per fare camici

Prendiamoci cura l’uno dell’altro. Superiamo questa emergenza insieme” afferma in una nota Gildo Zegna, ceo di Ermenegildo Zegna, il marchio

LEGGI TUTTO