Ponte Morandi, il professor Tedeschini: “L’appalto per la demolizione dovrà per forza esser preceduto da gara europea”

Ponte Morandi, il professor Tedeschini: “L’appalto per la demolizione dovrà per forza esser preceduto da gara europea”

Ponte Morandi, il professor Tedeschini: “L’appalto per la demolizione dovrà per forza esser preceduto da gara europea”

“Negli anni ’80 la Corte di giustizia condannò l’Italia per l’affidamento diretto a società a capitale pubblico di appalti in materia di servizi, forniture di lavori – spiega il professore di diritto pubblico alla Sapienza – Figuriamoci quindi, in assenza di situazioni di urgenza e pericolo, cosa potrebbe accadere con l’assegnazione diretta dei lavori di ricostruzione alla Fincantieri in tandem con il suo azionista di maggioranza, Cassa Depositi e Prestiti”

Autostrade in concessione: chi spiegherà al ministro Di Maio che qualunque appalto dei lavori di demolizione del ponte Morandi dovrà per forza esser preceduto da gara europea, anche se l’appaltatore fosse una società a capitale pubblico?” si domanda via Twitter il noto amministrativista, Federico Tedeschini, professore di diritto pubblico alla Sapienza. Figuriamoci quindi, in assenza di situazioni di urgenza e pericolo, cosa potrebbe accadere con l’assegnazione diretta dei lavori di ricostruzione alla Fincantieri in tandem con il suo azionista di maggioranza, Cassa Depositi e Prestiti. “Negli anni ’80 la Corte di giustizia condannò l’Italia per l’affidamento diretto a società a capitale pubblico di appalti in materia di servizi, forniture di lavori – spiega il professor Tedeschini, interpellato dal fattoquotidiano.it – L’assegnazione diretta si può fare se l’azienda a capitale pubblico è una società in house cioè una realtà che non può competere sul mercato e su cui lo Stato esercita un controllo analogo. Non è questo il caso di Fincantieri che può certamente ricostruire il Ponte, ma solo dopo aver partecipato e vinto una gara accessibile anche ai suoi concorrenti”.

Che cosa accadrebbe allora se il governo decidesse di affidare i lavori a Fincantieri senza gara? “Nel momento in cui c’è l’affidamento diretto ad una società non in house, un qualunque soggetto e non solo Autostrade per l’Italia, ma un qualsiasi altro concorrente può fare ricorso e chiedere al giudice di bloccare questa iniziativa utilizzando la procedura accelerata del processo degli appalti pubblici” precisa Tedeschini. A quel punto bisognerebbe poi fare una gara europea allungando decisamente i tempi della ricostruzione. “Autostrade per l’Italia credo abbia le risorse per fare soprattutto la demolizione, ma anche lei, a sua volta, se non dovesse averle, dovrebbe cercarle sul mercato europeo – riprende Tedeschini – l’affidamento a Fincantieri comporterebbe secondo me gli stessi problemi anche perché Fincantieri non è che abbia come mission principale la costruzione di ponti. Si occupa di costruire navi o porti. I ponti sono una piccola parte di questa attività che è altamente specializzata e per la quale qualche volta persino l’alta specializzazione non basta come dimostra la triste vicenda del ponte Morandi. Per quanto mi riguarda non sono contrario a cambiare le regole sull’affidamento dei lavori pubblici, ma al momento la legge è questa”.

RELATED ARTICLES

Brexit, May annuncia il rinvio del voto sull’accordo

Brexit, May annuncia il rinvio del voto sull’accordo

La premier, travolta da urla e risate ai Comuni, dice: “L’accordo sarebbe rigettato con ampio margine”. Theresa May annuncia il

READ MORE
Macron: ‘Rabbia è giusta, aumento salario minimo’

Macron: ‘Rabbia è giusta, aumento salario minimo’

Il presidente francese in tv dopo gli episodi di guerriglia urbana: ‘In Francia vedo uno stato di emergenza sociale ed

READ MORE
Roma, Piazza Venezia gremita per il ritorno di Spelacchio

Roma, Piazza Venezia gremita per il ritorno di Spelacchio

“La piazza è piena per Spelacchio. Star indiscussa”. Così il capogruppo del M5S Paolo Ferrara su Facebook condividendo il video

READ MORE
“Tiziano Renzi diffida e le Iene non mandano in onda il servizio sui lavoratori in nero”: la denuncia del M5S

“Tiziano Renzi diffida e le Iene non mandano in onda il servizio sui lavoratori in nero”: la denuncia del M5S

Con un post su Facebook e una nota ufficiale, il Movimento 5 Stelle ha annunciato di aver chiesto spiegazione alla

READ MORE
Spread Btp Bund in lieve calo, Piazza Affari positiva

Spread Btp Bund in lieve calo, Piazza Affari positiva

Lo spread tra Btp e Bund apre in lieve calo a 308 punti contro i 312 della chiusura di venerdì. Il

READ MORE