Piatti doccia: come sceglierli

Piatti doccia: come sceglierli

Piatti doccia: come sceglierli

Una brevissima guida alla scelta del piatto doccia per la vostra stanza da bagno: brevissima sì, ma con tutto quello che serve per scegliere il piatto doccia perfetto per rispolvere le vostre esigenze tra praticità e gusto personale!

Piatti doccia: come e perché sceglierli, tra materiali, design ed esigenze di spazio e budget

Piatti doccia: i materiali

Per quanto riguarda anche i piatti doccia, anche se la ceramica la fa ancora da padrona ci sono comunque delle alternative. Per esempio il mineralmarmo. Il mineralmarmo è un materiale risultante dal “remix” tra polvere di marmo e altre resine naturali. Caratteristica principale che si acquisisce con la scelta del mineralmarmo è la resistenza e l’affidabilità.

Se si vuole invece stare sul classico, allora andrà benissimo la ceramica: magari aggiungendo all’acquisto uno specifico trattamento antiscivolo che appunto renderà la superficie dei piatti doccia più sicura, ma anche più resistente e longeva.

Piatti doccia: il design e lo spazio

Per venire incontro alle esigenze di metratura e spazio le più disparate, i piatti doccia vengono commercializzati, e questo anche indipendentemente dal materiale, in diversi formati e dimensioni, così da poter coprire tutte le differenti problematiche di ingombro.

Sulle tre modalità la differenziazione in termini di grandezza è essa stessa molto ampia: per le basi rettangolari siamo tra settanta e cento centimetri in diverse combinazioni; per le basi quadrate stiamo ancora tra i settanta e i cento centimetri di lato; nello stesso modo, si hanno “spicchi” tra i settanta e i cento centimetri di raggio anche per le basi semicircolari.

Naturalmente le dimensioni sono connesse al prezzo, e quindi anche l’aspetto budget è tenuto facilmente sotto controllo: il “bagno in tre mosse” è pronto, almeno per quanto riguarda il piatto doccia!

Piatti doccia e… Il resto

Una volta risolta la questione dei piatti doccia, mettendo mano alla cabina o alla tenda si completerà il quadro di un vano doccia su misura rispetto le esigenze sulle quali avevamo basato la scelta.

 

RELATED ARTICLES

Abitare, dai villini al co-housing come è cambiato il concetto di casa

Abitare, dai villini al co-housing come è cambiato il concetto di casa

Da Villa Malaparte a Capri al laboratorio urbano di Corviale architettura al Maxxi Villa Malaparte ideata a picco sul mare

READ MORE
Sportmax lancia capsule Denim Culture

Sportmax lancia capsule Denim Culture

Otto modelli in tre diversi cotoni della tela di Genova Sportmax (gruppo Max Mara) lancia una speciale capsule collection, la

READ MORE
1 maggio, festa del lavoro, ma se si perde? 10 consigli per reagire al licenziamento

1 maggio, festa del lavoro, ma se si perde? 10 consigli per reagire al licenziamento

Il lavoro offre stabilità e sicurezza, permette di avere un ruolo nella società e di sentirsi appagati ed è tra

READ MORE
I ricami con il punto croce, un’arte ancora amata a tutte le età

I ricami con il punto croce, un’arte ancora amata a tutte le età

I ricami con il punto croce sono tra le forme di artigianato tipicamente femminile più apprezzate dalle donne di tutte le età.

READ MORE