Box doccia: qualche idea anche dall’estero

Box doccia: qualche idea anche dall’estero

Box doccia: qualche idea anche dall’estero

Tanto la stanza da bagno in generale quanto anche il box doccia sono spazi estremamente personali, ma può essere interessante, in fase di progettazione o “restyling” del bagno, andarsi a confrontare con quelle che possono essere alcuni trend per il mercato internazionale di settore.

Il box doccia e la stanza da bagno come spazi da arredare

Ormai il bagno non è più un semplice accessorio, o un “male necessario” nell’economia della casa.

Il trend è, ormai, completamente diverso da prima.

Anche la stanza da bagno è uno spazio della vita di tutti i giorni: uno spazio da vivere, per quanto ovviamente con caratteristiche e peculiarità specifiche, ma comunque uno spazio da arredare, possibilmente ampio e luminoso, spazio in cui il box doccia può assumere una rilevanza importante nella soluzione d’arredo di cui siamo alla ricerca…

Il box doccia: se puoi, pensalo alla grande!

Un adagio molto americano, usato e abusato in molti e disparati campi: think big, ovvero pensa in grande.

Con questa frase si potrebbe riassumere uno dei trend che sembrano dominare il mercato internazionale, per quanto riguarda l’arredamento della stanza da bagno e anche, nella fattispecie, per quanto riguarda l’organizzazione del box doccia.

La tendenza a integrare organicamente le scelte stilistiche del design della stanza da bagno e del suo arredamento con quelle del resto della casa è un altro aspetto in voga e da non sottovalutare.

Le parole d’ordine sono appunto integrazione, abitabilità, comfort.

Altro aspetto che comincia a prendere piede anche in Italia, e che riguarda anche il box doccia e i suoi accessori (rubinetteria, materiali del piatto, implicazioni termo idrauliche) è quello dell’attenzione agli aspetti ecologici e alla connessione tra essi e quelli ergonomici: un bagno e un box doccia ampio, spazioso, confortevole e, perché no, progettato per far risparmiare energia elettrica e acqua, senza nulla perdere in comodità: anzi!

RELATED ARTICLES

Abitare, dai villini al co-housing come è cambiato il concetto di casa

Abitare, dai villini al co-housing come è cambiato il concetto di casa

Da Villa Malaparte a Capri al laboratorio urbano di Corviale architettura al Maxxi Villa Malaparte ideata a picco sul mare

READ MORE
Sportmax lancia capsule Denim Culture

Sportmax lancia capsule Denim Culture

Otto modelli in tre diversi cotoni della tela di Genova Sportmax (gruppo Max Mara) lancia una speciale capsule collection, la

READ MORE
1 maggio, festa del lavoro, ma se si perde? 10 consigli per reagire al licenziamento

1 maggio, festa del lavoro, ma se si perde? 10 consigli per reagire al licenziamento

Il lavoro offre stabilità e sicurezza, permette di avere un ruolo nella società e di sentirsi appagati ed è tra

READ MORE
I ricami con il punto croce, un’arte ancora amata a tutte le età

I ricami con il punto croce, un’arte ancora amata a tutte le età

I ricami con il punto croce sono tra le forme di artigianato tipicamente femminile più apprezzate dalle donne di tutte le età.

READ MORE