Psicologia nel Trading

325
SHARES
2.5k
VIEWS

Non si può negare l’evidenza: in attività come il trading online la componente psicologica è, per non dire indispensabile, molto importante.

Ormai è noto che la lucidità delle azioni che compiamo è direttamente proporzionale alla posta in palio: prendiamo ad esempio uno studente che, nonostante abbia studiato per giorni e giorni un determinato argomento, nel momento in cui affronta l’esame, sembra non ricordare nulla. Molto spesso attribuiamo queste reazioni all’emozione, ma non è corretto: più che di emozione infatti si dovrebbe parlare di paura di sbagliare e perdere tutto.

la psicologia del trader, focus sulle opportunità

Viene allora naturale pensare che nel forex trading online, un’attività al cui centro ci sono i soldi, il nostro cervello cerchi in qualche modo di proteggerci da azioni avventate: questo limite si rivela spesso utile, ma in realtà la differenza fra il trader e il grande trader è proprio questa, il riuscire a individuare un affare laddove il nostro cervello identifica solo un grande pericolo.

Per riuscire quindi a superare le barriere che la psiche ci pone davanti, dobbiamo imparare a conoscerle. Come già accennato prima, la principale barriera è la paura: spesso, pur di non perdere i propri soldi, si è portati a chiudere un trade in anticipo, proprio perchè la “paura” di un’inversione di mercato ci porta a pensare che il nostro conto potrebbe andare in rosso da un momento all’altro.

vincere la paura affinando la disciplina

Purtroppo a lungo andare questo comportamento porta ad avere dei guadagni inferiori alle perdite e fa quindi accadere proprio quello che temevano accadesse: il conto in rosso. Non dobbiamo però pensare che la paura sià l’unico ostacolo, anzi i migliori trader forex insegnano ad ascoltare la paura per trarne vantaggi senza danneggiare i propri investimenti, dall’altro affrontare il mercato senza averne può essere ancora più dannoso. Se infatti si acquisisce troppa sicurezza in se’ stessi e con essa la convinzione di essere infallibili, ci troveremo spesso ad essere talmente convinti che le nostre mosse siano giuste, da non capire quando è il momento di chiudere in trade, con il rischio di aspettare e troppo e far aumentare le perdite.

Dato che, come abbiamo visto, non ci sono regole generali da seguire, l’unico consiglio da seguire e di non farsi influenzare dalle proprie emozioni, ma basarsi sulla discipina oggettivamente.

Next Post