Un ristorante torinese dedicato alla Tipografia

Un ristorante torinese dedicato alla Tipografia

Un ristorante torinese dedicato alla Tipografia

Un tempo era la stampa a caratteri mobili, oggi le tecnologie digitali hanno cambiato profondamente il mondo dell’editoria e della tipografia, ieri la tipografia era un luogo saturo di ingombranti macchinari, oggi la moderna tipografia online è un ambiente tecnologico ed innovativo; nonostante tutto ci sono cose che non cambiano con il tempo. La cura e la passione, l’attenzione per i dettagli, possono restare di elevata qualità artigianale anche se adesso si lavora con il computer e non con il torchio.
E a dimostrare quanto la tradizione tipografica sia ancora viva in Italia, a Torino è nato un locale che unisce in modo spiritoso, ma allo stesso tempo efficace e profondo, il cibo e il mondo della stampa.

Il ristorante si chiama Alla Lettera, in un curioso gioco di parole con l’espressione alla carta, che si usa quando si vuole ordinare qualcosa dal menu. L’idea di questo locale è venuta all’imprenditore torinese Marco Bonomi, che già ha aperto nella città altri luoghi di ristoro diventati in breve molto famosi e frequentati, e che ha pensato questa nuova idea affidandosi ai migliori esperti nel campo del design.

L’arredo del ristorante è stato curato infatti dal prestigioso studio yet matilde, ed è tutto giocato sulle lettere, sulle parole, e sulla composizione tipografica, che accompagna il cliente ad ogni tavolo circondandolo di linee pulite e di contrasti di bianco e nero. La parte grafica è stata invece curata dallo studio Undesign.

Alla Lettera si trova, non a caso, in piazza Bodoni, dedicata a Giambattista Bodoni, stampatore piemontese ed inventore dell’omonimo carattere che nel tempo è divenuto uno dei font maggiormente impiegato nella stampa di libri, e che oggi è anche incluso tra i font dei nostri pc.

Il locale non è soltanto un curioso esperimento di contaminazione tra buona cucina ed editoria e grafica, ma anche un laboratorio artistico. Infatti vengono costantemente installate opere d’arte dei protagonisti del mondo culturale torinese, per deliziare il commensale con idee sempre nuove.

Trattandosi di un ristorante, infine, non si possono certo trascurare le cibarie: dalla pizza napoletana alla focaccia ligure, non c’è parte d’italia che non venga rappresentata nel menu, e che non delizi il palato dei clienti, dopo che l’ambiente ne ha deliziato gli occhi.

RELATED ARTICLES

Mogol è il nuovo presidente della Siae: ‘Copyright sotto attacco, è battaglia di tutti’

Mogol è il nuovo presidente della Siae: ‘Copyright sotto attacco, è battaglia di tutti’

Il maestro Mogol è il nuovo presidente del Consiglio di Gestione della Società Italiana degli Autori ed Editori. Lo affiancheranno,

READ MORE
Tra circo e sogno, il divo Claudio Baglioni conquista l’Arena di Verona

Tra circo e sogno, il divo Claudio Baglioni conquista l’Arena di Verona

E’ un lungo, lunghissimo e ininterrotto coro a 17 mila voci quello che ieri sera ha “soffiato” sulle candeline dei

READ MORE
HEDY KRYSSANE A VENEZIA COL SUO CORTOMETRAGGIO LA FESTA PIU’ BELLISSIMA

HEDY KRYSSANE A VENEZIA COL SUO CORTOMETRAGGIO LA FESTA PIU’ BELLISSIMA Popular

HEDY KRISSANE A VENEZIA COL SUO CORTOMETRAGGIO LA FESTA PIU BELLISSIMA La festa più bellissima, cortometraggio di Hedy Krissane, sarà

READ MORE
Emiliana Cantone, la forte voce di Napoli in tour!

Emiliana Cantone, la forte voce di Napoli in tour!

Inarrestabile Emiliana Cantone. Una delle più amate voci napoletane, dall’immenso seguito e i grandi numeri, sta vivendo un’estate di super

READ MORE