Gli alimenti antiossidanti, radicali liberi e difese

Gli alimenti antiossidanti, radicali liberi e difese

Gli alimenti antiossidanti, radicali liberi e difese

Nel 1956 venne teorizzata l’esistenza dei radicali liberi che con il passare degli anni possono accumularsi e favorire l’azione ossidante, dannosa per l’organismo provocando, oltre all’invecchiamento cellulare, anche il deperimento del sistema immunitario. Normalmente vi è un equilibrio tra la produzione endogena di radicali liberi e la loro sinterizzazione da parte delle sostanze antiossidanti presenti nel nostro organismo. Poiché i radicali fanno parte del nostro organismo, è quindi evidente che bisogna aiutare dall’interno gli anti ossidanti che il nostro stesso corpo produce, a eliminarli.

Chi ha un regime alimentare vegetariano inizia bene la sua battaglia ai radicali, sono efficaci antiossidanti alcuni composti fitochimici come i flavonoidi, isoflavoni, catechine e polifenoli vari, carotenoidi, coloro che invece, per via di un intenso stile di vita, o per abitudini alimentari scorrette non riescono a curare la propria alimentazione possono contrastare l’azione degenerativa assumendo specifici integratori alimentari.

È proprio da tali sostanze antiossidanti che dipendono alcune caratteristiche del vegetale, come ad esempio il colore. Da qui possiamo orientarci. Ad esempio i polifenoli sono contenuti nella frutta di colore molto intenso, nel the verde, nel vino rosso. Chiaramente non tutti gli alimenti antiossidanti hanno funzione standard ma ognuno di essi ha una funzione. Vediamo nel dettaglio, le sostanze antiossidanti principali con alcuni esempi dei prodotti che li contengono.

  • Vitamina E: contenuta nei vegetali, nei latticini, frutta secca e cerali integrali.
  • Vitamina A: contenuta in fegato, uova, latte e formaggi.
  • Carotenoidi: contenuti in ortaggi color giallo-arancio, nelle verdure a foglia verde, e per la frutta, nelle albicocche, meloni, pesche gialle e papaia.
  • Vitamina C: contenuti nelle verdure da insalata, come lattuga e radicchi, nelle verdure da consumare fresche come broccoli, cavoli e pomodori. Per la frutta in ananas, fragole, ciliegie.

Queste sono alcune delle vitamine antiossidanti fondamentali, e alcune delle necessità del corpo, per aumentare l’apporto giornaliero di radicali liberi. Il medico può aiutarvi nella scelta della dieta da seguire e, comunque, avete una bella scelta di prodotti buonissimi di cui non fare più a meno.

Ricordate di unire sempre uno stile di vita sano e in movimento a qualsiasi regime alimentare che si sceglie di seguire, che sia una dieta o che sia una semplice decisione di dimostrare che il radicale libero accorcia la vita.

RELATED ARTICLES

In Svezia scatta il Divieto di Fumo all’aperto

In Svezia scatta il Divieto di Fumo all’aperto

La vita diventa sempre più dura per i fumatori in Svezia. Dal primo luglio del 2019 il divieto di fumo,

READ MORE
Vaccino anti-influenza finite le scorte. Anziani a rischio

Vaccino anti-influenza finite le scorte. Anziani a rischio

Complici alcuni problemi organizzativi e un aumento della domanda, i vaccini antinfluenzali sono quasi esauriti in tutta Italia, con almeno

READ MORE
Merci Helix la prima azienda italiana che ha creato una linea alla Bava di Lumaca Pura

Merci Helix la prima azienda italiana che ha creato una linea alla Bava di Lumaca Pura

La linea di creme alla bava di lumaca prodotta dalla Merci Helix è sicuramente una delle creme più rivoluzionarie degli

READ MORE
Mangiare lo yogurt almeno 3 volte a settimana riduce del 20 per cento il rischio di infarto

Mangiare lo yogurt almeno 3 volte a settimana riduce del 20 per cento il rischio di infarto

Mangiare lo yogurt almeno 3 volte a settimana riduce del 20 per cento il rischio di infarto. E’ quanto emerge

READ MORE