Le grandi spedizioni in Africa e nel circolo polare. Viaggi in 4×4.

Le grandi spedizioni in Africa e nel circolo polare artico prevedono itinerari caratteristici, indirizzati verso un target di viaggiatori che è alla ricerca di un contatto autentico con la natura, al contempo avventuroso ed emozionante. L’alta professionalità dei tour operator in africa consente l’esplorazione in modo del tutto sicuro di territori selvaggi, perlopiù inaccessibili al turismo di massa. Queste spedizioni si effettuano soprattutto in fuoristrada e, in taluni casi, in barca o in canoa. Sarà talvolta necessario effettuare dei percorsi di trekking e, nelle spedizioni artiche (solitamente effettuate in Islanda, Finlandia, Norvegia, Canada e Alaska) sarà inoltre previsto l’utilizzo di motoslitte o di slitte trainate da siberian husky. Al contrario di ciò che si pensa, non è necessario essere esperti di questo tipo di viaggio, ciò che conta è la voglia di vivere autentiche avventure a contatto diretto con la natura e con il territorio.
La Trilogia africana ha come scenari i territori del Sud Africa e del Mozambico. Ha lo scopo di far rivivere al viaggiatore le atmosfere degli antichi esploratori attraverso la percorrenza di sentieri che lo vedranno alla guida di un fuoristrada. Punto di forza dei viaggiatori sarà il loro spirito di adattamento al territorio, in quanto vivranno a pieno l’esperienza del bush, fatto di pioggia, caldo e polvere e di un rapido alternarsi di paesaggi (sabbia del deserto, spiaggia e costa frastagliata). Nel corso del viaggio verrà esplorato il parco nazionale del Kruger, sito nel territorio del Kwa-Zulu Natal, e la città di Durban; è, inoltre, previsto un meraviglioso safari in barca e in tiger fishing nel territorio di Pongola. Successivamente verranno esplorati i territori di Manyeleti, Limpopo, Mpumalanga, Marakele e, nel territorio mozambicano, la Maputo Elephant Reserve e il Maputaland, un mix di dune desertiche, spiagge e fondali abitati dagli squali balena.
Per gli appassionati dei viaggi in 4×4 vi è la grande opportunità di affrontare le difficili dune del Sahara, poste in territorio tunisino. Il percorso ha inizio nella notissima oasi di Ksar Ghilane, distante 520 km da Tunisi, nel territorio del Grande Erg Orientale. Giunti sul posto si monterà la tenda da campo e si darà inizio alla fase di esercitazione, durante la quale verrà insegnato ai viaggiatori come affrontare le dune senza insabbiarsi e come attraversare il deserto in fuoristrada. Si percorrerà un raggio di 50 km nel territorio di Ksar Ghilane, da effettuare con giri concentrici per diversi giorni, ma con modalità di percorrenza ogni giorno sempre più difficile. Lo scopo è quello di raggiungere una completa conoscenza del territorio e una perfetta padronanza del veicolo anche nelle situazioni più estreme, come quella dell’esplorazione di un territorio completamente desertico.